Una Casina per lo Sport

    Martedì 3 giugno 2014 presso la palestra della scuola Primaria di Rolo si è concluso il progetto “Una Casina per lo Sport”, nato dalla collaborazione tra la nostra associazione, Uisp provinciale, Amministrazione Comunale e Istituto Comprensivo Fabbrico-Rolo con l’obiettivo di promuovere il legame tra lo sport, la solidarietà e un sano stile di vita.

    Lo sport, lingua universale comprensibile a tutti, è lo strumento migliore per esprimere e trasmettere valori fondamentali quali l’amicizia, la lealtà e la solidarietà, passando anche attraverso una sana competizione.

    Perciò sono stati affiancati insegnanti ed educatori, al fine di promuovere la cultura del movimento, dando così la possibilità ai bambini di culture diverse di far conoscere ai coetanei gli sport praticati nei propri paesi.

    Il progetto é stato un intervento di carattere formativo, educativo e comunicativo, indirizzato ai bambini, agli insegnanti ed ai genitori, con lo scopo di sensibilizzare al rispetto della diversità. Gli insegnanti, avvalendosi del supporto di educatori, hanno realizzato un percorso didattico cha ha unito le attività sportive con quelle culturali. Il progetto ha avuto inizio con una ricerca condotta direttamente dai bambini sulle attività e le abitudini sportive di alcuni paesi del mondo, per scoprire affinità e divergenze con le tradizioni sportive italiane.

    A questo sono seguiti una serie di laboratori ludici e di movimento che hanno dato la possibilità di conoscere nuovi sport come il Badminton (molto diffuso nei paesi asiatici come India, Pakistan, Sri Lanka, Cina).

    Gli studenti si sono fatti portatori di un’iniziativa tesa a riaffermare il rispetto delle regole, il fair play tipico di un giocare corretto e il riappropriarsi dello strumento sportivo come mezzo di comunicazione del senso civico, della tolleranza e della conoscenza reciproca.

    L’attività conclusiva di questo progetto è stato un torneo di Badminton che ha visto la partecipazione di 82 ragazzi e ragazze dell’Istituto di Rolo, tra alunni delle classi quinte della Primaria e delle classi prime della Secondaria. Hanno partecipato 20 ragazzi di etnie diverse: pakistani, indiani, cinesi, marocchini e ganesi.

    Il torneo si è svolto in una cornice di assoluta amicizia, con grande rispetto dell’avversario e con grande competizione. Con una stretta di mano, che ha concluso ogni incontro arbitrato dagli stessi ragazzi, si è dato significato al ruolo sociale allo sport nella lotta contro la discriminazione a sostegno di un dialogo interculturale che offre la possibilità di conoscere e approfondire il tema di culture diverse.

    Gli studenti sono stati i veri protagonisti attivi dell’iniziativa. A partire da questa, vorremmo vedere sostenute e diffuse, anche a livello territoriale, altre iniziative simili, in cui lo scambio di esperienza porta alla reciproca conoscenza, così come dev’essere in una società sempre più multiculturale. Chi frequenta i campi sportivi e le palestre potrà notare come i nostri ragazzi siano già andati oltre la visione di un mondo diviso. La nostra società offre opportunità a tutti di vivere uno a fianco dell’altro senza distinzioni, nella stima reciproca.

    Ringraziamo Uisp, e l’IC di Fabbrico-Rolo per aver condiviso questo cammino, nella speranza di poter continuare a collaborare per altre iniziative.